Date picker
Camera 1
Camera 2
Camera 3
Camera 4
Camera 5
Camera 6
Camera 7
Camera 8
Camera 9

Più criteriMeno criteri
(codice promo, IATA,...)

Perché prenotare su KYRIAD.COM ?

  • Tariffa più bassa garantita test
  • Nessun costo di annullamento
  • Pagamento online sicuro
  • Disponibilità in tempo reale
  • Servizi esclusivi

Applicazione HotelForYou

Miglior Prezzo Hotel Kyriad Monte Bianco

Il Monte Bianco unisce Francia e Italia nel nome di paesaggi mozzafiato: non lasciarteli scappare.

Ordina l'elenco per: Marchio Distanza Prezzo

Affascinante zona di confine, il Monte Bianco negli anni ha saputo far emergere e valorizzare il proprio fascino in tutte le stagioni. Scalata per la prima volta nel 1786, con i suoi oltre quattromila metri di altitudine è la vetta più alta d’Europa, capace di unire e dividere nello stesso tempo la Francia e l'Italia. Se d'inverno sono lo sci e tutte le attività legate agli sport invernali a dominare le pendici del monte e le sue vallate, in estate la zona si trasforma in un’oasi di pace, dove il trekking, l’alpinismo e le semplici camminate permettono di scoprire un territorio ricco di scorci memorabili.

Scendendo a valle, il Monte Bianco si tinge di blu, con i suoi laghi alpini: quello franco-svizzero del Lemano, il lago del Bourget, che è il bacino naturale più grande di Francia, il lago di Annecy, il lago di Aiguebelette, dov'è possibile praticare il canottaggio, oltre naturalmente alla pesca e al nuoto. I bellissimi paesaggi del Monte Bianco, inoltre, possono riservare piacevoli scoperte agli amanti del golf, che potranno optare per percorsi originali in alta quota o vicino ai laghi.

Gli esperti dicono che la via più affascinante per scoprire il Monte Bianco sia quella che lo attraversa da est ad ovest, ovvero la salita che parte dal Col du Midi e prosegue lungo la via che i francesi chiamano dei Trois Mont Blanc. Se poi le condizioni fisiche lo permettono, l’ideale sarebbe raggiungere le vette del Tacul e del Maudit, per poi scendere al rifugio Gonella, in modo tale da realizzare una passeggiata completa che permette di vedere da vicino due versanti molto diversi da tutti i punti di vista: paesaggi, svolgimento dell’itinerario, e rifugi.

La Trois Mont Blanc presenta un dislivello reale di circa 1500 metri, contro i 1275 teorici perché lungo il suo percorso si incontrano due discese, una al passaggio sulla spalla del Mont Blanc du Tacul ed un’altra al passaggio tra il Col Mieulet ed il Colle della Brenva. 

Il Monte Bianco offre ben 110 stazioni sciistiche, alcune delle quali sono famose in tutto il mondo (Chamonix, Courchevel, Avoriaz, Megève, Val d'Isére, Les Arcs, la Clusaz...). Diciassette grandi comprensori sciistici permettono di sciare da una stazione all'altra senza sosta a partire dalla Val Thorens a Méribel, senza poi dimenticare Chamonix, Vamorel, La Plagne.

A due passi dall'Italia troviamo la Val Cenis, Valloire e Valmeinier, la Toussuire e le Corbier o anche stazioni villaggio come Chatel, Flumet, Praz sur Arly, Combloux. Insomma, ce n’è per tutti i gusti. Per visitare le varie zone intorno al Mont Blanc sono disponibili sia treni, sia navette. Di recente sono state messe a disposizione anche biciclette elettriche da noleggiare per 10 euro al giorno. Per raggiungere la zona sicuramente il servizio migliore è quello legato alla rete ferroviaria, sia dall’Italia, sia dalla Francia. Potrai scegliere la soluzione che più ti si addice sui siti di Trenitalia e SNCF.

Link utili: http://www.montblanctourisme.com/it/

www.trenitalia.it

www.snfc.fr